Vicino

A meno di dieci minuti a piedi, avrai accesso agli elementi essenziali di Cannes:


Le Palais des festivals et des congrès

MIDEM, MIPIM, MIPTV, Festival di Cannes, Cannes Lions, Cannes Yachting, MIPCOM… tutti i principali meeting professionali internazionali di cui potresti essere l’eroe si tengono qui.
https://www.palaisdesfestivals.com/agenda-tous-les-evenements-business-du-palais

Le spiagge

Oltre alle famose spiagge della Croisette, la città offre bellissime spiagge di sabbia fine e in particolare la Plage du Midi, a ovest di Cannes (boulevard Jean Hibert) raggiungibile in pochi minuti dalla casa Suquet.
Spiagge pubbliche e spiagge private (Belle Plage, Maëma, Okay Beach, ecc.) si alternano lungo tutto questo tratto di costa, che rimane soleggiato fino a fine giornata e aperto al mare, con le Isole di Lérins all’orizzonte. l’inizio dell’Esterel.

Il porto

Il vecchio porto di Cannes si trova sotto Le Suquet lungo il Quai Saint Pierre, fino al Palais des Festivals. È possibile noleggiare una barca da diporto lì o prendere una barca da escursione alla fine del Quai Leboeuf verso le isole di Lérins, Saint-Tropez, la Corniche d’Or o Monaco, o anche, in estate, assistere allo spettacolo abbagliante della festa pirotecnica dal mare aperto.

Le isole di Lerins

Raggiungibili in barca da diporto o in navetta da Quai Leboeuf, le isole di Lérins sono i gioielli della baia di Cannes.

La più grande, Sainte-Marguerite, deve il suo nome a Marguerite, che una leggenda designa come la sorella di Honorat, l’eremita che fondò l’abbazia sull’isola vicina. Ma è il suo vecchio nome, Lero, che è all’origine di Lérins, è il più visitato in Francia. L’isola è dominata dal forte reale dove fu tenuta prigioniera la famosa Maschera di Ferro, il cui museo è visitabile tutto l’anno. Alcuni ristoranti (L’Escale e La guerite), punti di ristoro e case private di una ventina di residenti sono gli unici occupanti dell’isola.

Isola di Sant’Onorato. Scelta da Saint Honorat all’inizio del V secolo per il suo carattere selvaggio e appartato, l’isola di Saint-Honorat ospita il monastero di Lérins, dove oggi vivono 21 monaci benedettini. Vestigia del passato, il monastero fortificato è attualmente in fase di restauro. E’ possibile acquistare in bottega le diverse produzioni di vini e liquori dei monaci che accolgono anche il pubblico per i ritiri o nel suo ristorante La Tonnelle.

Mercato di Forville

Aperto tutte le mattine (chiude alle 13), con pesca locale, produttori regionali di frutta e verdura (soprattutto nella navata centrale) e fiori.Lunedì c’erano alcune bancarelle di cibo, ma soprattutto un mercatino delle pulci.
Lunedì c’erano alcune bancarelle di cibo, ma soprattutto un mercatino delle pulci.

Il mercato delle pulci

Ogni sabato, un grande mercato delle pulci sulle Allées dietro il municipio,

Il Museo Castre

Ribattezzato Museum of World Explorations, questo affascinante piccolo museo, situato in cima a Le Suquet nei resti del castello medievale dei monaci di Lérins, presenta una ricca collezione raccolta dal barone di origine olandese Tinco Martinus Lycklama alla fine del 19esimo secolo. Dilettante illuminato di antichità, orientalismo, etnografia e arte primitiva, lasciò in eredità le sue collezioni alla città di Cannes che le installò nei locali dell’ex fabbrica di ceramiche di Provenza, o ceramiche di Mont Chevalier (http://expos-histoires. cannes.com/r/465/berceau-de-cannes-le-quartier-du-suquet/)

Place de la Castre

Il fiore all’occhiello della città, offre una splendida vista sulla baia di Cannes

La Croix des gardes

A meno di quindici minuti di jogging (trenta minuti a piedi) da Le Suquet, il parco forestale naturale della Croix des Gardes ospita una delle più belle foreste di mimose della costa e una riserva unica di fauna e flora provenzale. In cima, il panorama più sontuoso sulla baia di Cannes, le isole di Lérins e le montagne circostanti.

Attività sportive

Diverse attività possono essere praticate nelle vicinanze: jogging nel parco della Croix des Gardes, nuoto, pallavolo sulle spiagge del Midi, corso sportivo boulevard Jean Hibert, vela, lezioni di boxe (Temple Boxing)… per non parlare dei quattro livelli della casa che rivaleggia con la migliore pedana!